Uniti, nella preghiera – Epifania del Signore: DIO ROVINA I PIANI DELLA NOSTRA VITA?

Pubblicato giorno 4 gennaio 2021 - In home page

6gennaio

“All’udire questo, il re Erode restò turbato e con lui tutta Gerusalemme”: Erode è il primo antagonista di Cristo sulla terra. La venuta del Messia turba Erode e la maggior parte della gente di Gerusalemme perché considerano Gesù un avversario, qualcuno che è venuto a rovinare i piani. In realtà c’è un pochino di Erode anche in tutti noi. Segretamente, forse, anche noi siamo convinti che Dio rovini i piani della nostra vita, che stravolga le nostre aspettative, che per noi scelga percorsi che non vorremmo fare, e così ci arrabbiamo con Lui.

C’e una differenza abissale tra l’atteggiamento dei Magi e quello degli abitanti di Gerusalemme.

I Magi, guidati da una Stella, si mettono in cammino, da lontano, per cercare Gesù, “si prostrarono e lo adorarono”; diversamente Erode e gli abitanti fanno di tutto per sbarazzarsi di Lui.

Dentro di noi ci sono carovane di Magi e carovane di Erode che tirano ora da una parte, ora dall’altra.

 “Alzati, rivestiti di luce,
perché viene la tua luce, la gloria del Signore brilla sopra di te”.

CREDERE significa SCEGLIERE da che parte stare, prendere con serietà la stella sopra la nostra testa oppure oscurarla.

La Stella è la Parola di Dio, seguendola si arriva dritti ad ABBRACCIARE Cristo. Dio ci doni la grazia di volgerci continuamente al Figlio suo e di adorarlo.

 

UN ESERCIZIO E UNA PREGHIERA – il mondo davanti

La stella, il riferimento! I Magi camminano, i Magi adorano.

Ecco il segno: Epifania, la Manifestazione del Volto a tutti coloro che cercano la verità, a tutti coloro che scelgono il coraggio di sperare, di amare e di abbracciare Cristo, la luce del mondo.

 “Ti adoreranno, Signore, tutti i popoli della terra”

 (dal sussidio liturgico-pastorale “Avvento e Natale”, ed. San Paolo)

Condividi su:   Facebook Twitter Google

Lascia un commento

  • (will not be published)