Uniti, nella preghiera – IV domenica di Pasqua: ASCOLTA LA SUA VOCE

Pubblicato giorno 7 maggio 2022 - In home page

Ascoltare gli altri è sempre più faticoso, il nostro cuore si chiude, siamo giunti al capolinea.

“Le mie pecore ascoltano la mia voce” dice Gesù.

Il Pastore, il Padre Buono, ci ama, ci conosce e si prende cura di noi.

Il Padre Vero ci guida e ci accompagna verso “pascoli di vita eterna”, in comunione gioiosa.

Tutti noi, battezzati e figli di Dio, siamo parte di un meraviglioso gregge.

Facciamo della nostra vita un’occasione di incontro.

Impariamo ad ascoltare la voce di un Padre che sa abbracciare.

Impariamo ad ascoltare la voce di un Padre che sa accarezzare.

Impariamo ad ascoltare la voce di un Padre che sa donare la vita in abbondanza.

Viviamo la relazione di amore e di fedeltà con il Signore.

Siamo la “moltitudine immensa” di Cristo Agnello Pasquale, godiamo della perfetta comunione con Lui e crediamo nell’Unica Speranza con l’aiuto dello Spirito Santo, lo spirito dell’amore.

UN ESERCIZIO E UNA PREGHIERA – “Io e il Padre siamo una cosa sola”

Ascoltiamo il forte e soave richiamo del Padre.

Camminiamo con Lui verso la felicità piena.

Siamo la Chiesa di oggi e la Chiesa del futuro.

Umiltà e apertura sono gli atteggiamenti per fare della Chiesa una casa dove tutti possono sentirsi accolti.

Riconoscete che solo il Signore è Dio:

egli ci ha fatto e noi siamo suoi,

suo popolo e gregge del suo pascolo

A.A. (dal sussidio “Sulla tua Parola – il messalino”, ed. Shalom)

Lascia un commento

  • (will not be published)